MUORE A 16 ANNI DURANTE UNO STAGE. ENBITAL: “SERVONO PIÙ INVESTIMENTI, CONTROLLI E FORMAZIONE SUI RISCHI LAVORATIVI”

0
43

Un ragazzo di 16 anni, Giuseppe Lenoci, è morto in un incidente stradale nelle Marche: si trovava a bordo di un furgone di una ditta di termo-idraulica in cui stava facendo uno stage nell’ambito di un corso professionale finanziato dalla Regione Marche. Il mezzo è finito fuori strada contro un albero a Serra de’ Conti, in provincia di Ancona, in orario di lavoro. L’adolescente, originario di Monte Urano (Fermo), viaggiava al posto del passeggero – che ha subito il maggiore impatto contro l’albero – ed è morto sul colpo. Avrebbe compiuto 17 anni a maggio. Il conducente, un operaio di 37 anni originario del fermano, è stato sbalzato via dall’abitacolo finendo a vari metri di distanza dal mezzo: è in gravi condizioni all’ospedale di Torrette di Ancona.

La strage silenziosa delle morti sul lavoro continua –  sottolinea il presidente di ENBITAL Provino – e non possiamo rimanere a guardare. Servono più investimenti, controlli e formazione sui rischi lavorativi”. “È inammissibile che un giovane di 16 anni non faccia ritorno a casa”.

Fonte: Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui