L’incredibile città scolpita nella roccia: Matera 2019 capitale europea della cultura

0
255

“Chiun­que veda Ma­te­ra non può non re­star­ne col­pi­to tan­to è espres­si­va e toc­can­te la sua do­len­te bel­lez­za” (Car­lo Levi)

Un ricchissimo calendario di eventi ed incontri tra arte, tradizioni e paesaggi dalle ambientazioni magiche: Matera 2019 capitale europea della cultura ha preso il via il 19 gennaio scorso con tantissime iniziative divise in 48 settimane di kermesse, che vedranno la città, la Basilicata e l’Italia illuminate dai riflettori dell’Europa sino al 20 dicembre, giorno della cerimonia di chiusura. 

Amata e raccontata da scrittori, intellettuali ed artisti di ogni dove, Matera vanta una storia straordinaria che l’ha resa non solo una delle mete più note ed apprezzate dai viaggiatori di tutto il mondo ma anche set cinematografico naturale che ha ispirato alcuni tra i più famosi registi nazionali ed internazionali, da Pasolini Mel Gibson

Oltre alla bellezza senza tempo del Parco delle Chiese Rupestri e dei Sassi già Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 1993, Matera è al centro di un incredibile scenario che serba un immenso patrimonio architettonico, urbanistico e antropologico. È conosciuta come la Città dei Sassi grazie alle tipiche costruzioni a ridosso della gravina e al sistema di grotte, cunicoli e cisterne per la raccolta delle acque: con i suoi 8.000 anni di storia Matera testimonia insediamenti umani a partire dal paleolitico sino ai giorni nostri. 

A Matera la natura e i suoi abitanti sono protagonisti indiscussi di un Habitat unico nel suo genere, in cui si sprigiona a gran voce la storia degli uomini che vi hanno vissuto e costruito nell’arco dei millenni. In un panorama sassoso scavato nella roccia dal fascino incomparabile, l’atmosfera sospesa nel tempo regala esperienze sensoriali che attraversano occhi, cuore ed anima, in un tripudio di magnificenza primordiale carica di energia comunicativa.

Grazie alla nomina nel 2014, Matera è stata designata dall’Unione Europea come Capitale Europea della cultura 2019: si tratta della prima città dell’Italia meridionale a ricevere questo prestigioso riconoscimento, segno dell’impareggiabile unicità di questa terra e della voglia di riscatto dell’intero sud. 

Cinque grandi mostre internazionali ed una miriade di altri eventi prenderanno vita quasi ogni giorno: l’anno 2019 si svolgerà come una grande narrazione della storia dell’umanità, un viaggio spettacolare tra paesaggi, mostre interattive, escursioni, musica, spettacoli e percorsi multimediali nel segno dei cinque temi designati, a cui corrispondono altrettanti percorsi di visita: “Futuro remoto”, “Continuità e rotture”, “Riflessioni e connessioni”, “Utopie e distopie”, “Radici e percorsi”. 

Per partecipare ai numerosi eventi in calendario, pensato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, i visitatori possono prenotare gli appuntamenti a cui sono interessati oppure acquistare il Passaporto per Matera 2019, grazie al quale sarà possibile accedere a tutti gli eventi in cartellone. Il passaporto unico, al prezzo di 19 euro, è valido per tutte le 48 settimane di programmazione (per info visitare il sito ufficiale di Matera 2019 www.matera-basilicata2019). 

Come ha sottolineato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dell’inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019: «Questo è un giorno importante per Matera, per l’Italia. Per l’Europa, che dimostra di saper riconoscere e valorizzare le sue culture. Giorno di orgoglio per i materani, per la Basilicata e per l’Italia, che vede una delle sue eccellenze all’attenzione dell’intero Continente».

                                                             

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui